:: teacher & master class 2017 ::

teachers

Eddie Gomez (USA) master class bass 12-13/07 - master class interplay 12-13/07
Franco D'Andrea (I) master class piano 15/7 - master class interplay 12-15/07
Josè Antonio Molina (CUB) Afrocuban Music/Rhythm - drums/percussion

Stefano Colpi (I) - bass
Alex Eckert (D) - guitar
Paul Kühn (D) - trombon for teens
Michael Lösch (I) -  piano
Nicole Metzger (D) - voice
Dado Moroni (I) - piano
Magdalena Oberstaller (I) - violin for teens
Hugo Read (D) - sax
Paolo Trettel (I) - trumpet
...


Franco Foto

Master Class D'Andrea

1. "La parafrasi nel jazz" (musica d'insieme)
2. solo il 15/07/2017 mattina master class per pianoforte

In passato, Franco D'Andrea, nei seminari di Merano, ha dedicato delle master class ai parametri importanti del jazz (ritmo, suono, aree intervallari, elementi tematici nell'improvvisazione). Negli ultimi anni ha lavorato con gruppi atipici come il trio e il duo. Nel 2017 dedicherà la sua masterclass di musica d'insieme alla "parafrasi nel jazz". In più terrà una masterclass di mezza giornata per pianisti.

Biografia
D’Andrea appartiene da decenni al gruppo di spicco di musicisti e compositori Jazz italiani. Nato a Merano nel 1941, dopo essersi dedicato a tromba, clarinetto e sax soprano, comincia a suonare il pianoforte a 17 anni. Nel ’64 incide il suo primo disco suonando assieme a Gato Barbieri. Da questi anni hanno inizio collaborazioni con molti importanti musicisti (fra cui Johnny Griffin, Dexter Gordon, Steve Lacy ecc.). Alla fine degli anni ‘60 fonda, insieme a F.Tonani e B.Tommaso, il “Modern Art Trio”. Nel ’72 entra nella leggendaria formazione dei “Perigeo”. Nel ‘78 forma un proprio trio, tiene concerti come solista e comincia la sua attività di docente. È cofondatore dei seminari di Siena. La sua musica abbraccia tutta la storia e le sfaccettature del Jazz. In particolare si è dedicato allo studio delle origini poliritmiche e africane di questa musica. Da ricordare sono tra gli altri i due quartetti (anni ‘80 e attuale), il gruppo Eleven e il gruppo Five. Il suo principale gruppo attuale è il “F. D'Andrea Quartet”. 1993-2006 insegna Jazz al Conservatorio di Trento. D’Andrea ha al suo attivo più di 160 incisioni discografiche. Nel 2006 viene realizzato il film documentario "F. D'Andrea Jazz Pianist". Negli ultimi anni (2013, 2014 e 2015) D'Andrea è stato regolarmente eletto musicista jazz dell'anno, nel 2010 “Musicista europeo dell’anno” (Academie du Jazz, Parigi).

Lee Konitz: Franco is one of the finest pianists on the planet Earth. I always look forward to playing with Franco. I can enjoy listening with 100% of my attention. Plus, every time I hear him he sounds better. Over the years I have heard some great pianists who really could improvise. Franco is among the very best.

Video
Franco D'Andrea Quartet with Dave Douglas
Franco D'Andrea Trio
Franco D'Andrea Piano Solo

Wikipedia :: Homepage

   
Gomez

[ Eddie Gomez (Puerto Rico/USA) - Resident Artist ]
master class bass + interplay 12-13 JULY


 

 

 

Website Link - Wikipedia (de) - Wikipedia (eng)

   
 

Corsi speciali 2017

 
Metzger

[ Nicole Metzger (D) - voice ]

 








Website Link

   

 

Moloina

[ José Antonio Molina (CUB) Afrocuban Music ]
drums/percussion & interplay

 

 

 


Website LINK

 


:: insegnanti 2017 ::

 
Colpi

[ Stefano Colpi (I) - bass ]

Website LINK


 

   
Eckert
foto: Roland Rossbacher

[ Alex Eckert (D) - guitar ]

Nato a Karlsruhe in un primo periodo ha studiato chitarra classica, sassofono e voce. Ha continuato i suoi studi alla " Musikhochschule für Musik und Darstellende Kunst" a Mannheim (D) e alla Hochschule Luzern (CH) dove termina gli studi con il Bachelor in Music Education (jazz/pop, chitarra). Alex Eckert e' stato membro del Bundesjazzorchester, l'orchestra jazz nazionale tedesco, e suona oggi in vari progetti di jazz, ma anche di pop e hip hop. Con diversi gruppi jazz ha ricevuto riconoscimenti e ha vinto concorsi musicali. Insegna da più di dieci anni chitarra e in workshop anche su livello internazionali. Ha fatto tournee in tanti paesi europei, in Africa e nel golfo Persico. Uno dei gruppi attuali con cui collabora si chiama Shreefpunk. Il gruppo suonerà a giugno anche in Alto Adige.

Video (Groove projects):
Pecco Billo -" Ich denke also spinn ich" (Live im Werk02)
Urban Academy - SHT!!!


 

 

[ Michael Lösch  (I) -  piano - teens' corner ]

Il compositore e pianista Michl Lösch ha studiato pianoforte jazz con Franco D'Andrea, Barry Harris, Harold Danko e Kenny Barron. Nel 2001 ha fondato con Helga Plankensteiner la Unit Eleven Jazz Orchestra per la quale scrive gli arrangiamenti. Le sue opere e i suoi arrangiamenti vengono eseguiti dall’orchestra jazz tirolese diretta da Florian Bramböck, dal quartetto Sax for Fun, dal quintetto Girltalk e dal Conductus Ensemble.

Sue composizioni e arrangiamenti vengono eseguiti dalla Jazzorchester Tirol, „Sax for Fun“, ”Girltalk”, "Conductus Ensemble", "Sonata Island", "Orchestra Ottovolante". Nel 2005 scrive su commissione "Sweet Alps - Concerto Jazz per Banda" ospitando Gianluigi Trovesi e Michel Godard, ma anche dalla big band giovanile dell'Alto Adige. Nel 2006 compone per le Settimane Musicali Meranesi "Voyage - Suite per Jazzband". Nel 2009 scrive "Heroes " per l'Alto Adige Jazz Festival, ospite Steve Bernstein,, "3 Tirolensien" per il Festival di Musica contemporanea, "Interventions" per l'orchestra "Innstrumenti". Nel 2010 scrive il nuovo progetto “Sweet Alps Mundial” con ospiti Gianluca Petrella e Matthias Schriefl, 2011 "Jubilation" per il Conductus Ensemble feat. Gabriele Mirabassi e "Interactions" per l'Orchestra Haydn. Con i suoi progetti si esibisce a vari Festival Jazz tra cui Verona Jazz, Alpentoene (CH), Alpenjazzfestival (D), Villacelimontana Jazzfestival Roma, NonsoleJazz, Serravalle Jazzfestival, Venetojazz ecc.

Con Helga Plankensteiner è inoltre il direttore artistico del festival Lana meets Jazz e della rassegna jazz "All that music" a Bolzano.

Website Link


 

 
Moroni

[ Dado Moroni  (I) -  piano - 12-14 JULY / 15/07 D'Andrea ]

 

 

 

 

Website LINK


 

 
Oberstaller

[ Magdalena Oberstaller (I) - Violino/archi per ragazzi]

Magdalena Oberstaller è una giovane violinista altoatesina che studia jazz e pedagogia della musica all'"Anton Bruckner Universität" di Linz (Austria). Ha lavorato con vari ensemble in generi musicali diversi. Inoltre ha tenuto diversi corsi per bambini all'università. Dal 2007 al 2012 è stata membro dell'Orchestra sinfonica giovanile Alto Adige. Negli ultimi anni ha partecipato in vari progetti jazz e big band per esempio nella World Music Ensemble sotto la direzione del trombonista jazz Christian Radovan. Nella campo della didattica Magdalena Oberstaller è esperta soprattutto nell'ambito del lavoro con bambini e ragazzi. Inoltre ha collaborato in vari progetti di teatro musicale.

 


 

 

Plankensteiner

[ Helga Plankensteiner  (I) -  sax, clarinet ]

Helga Plankensteiner ha studiato sassofono al conservatorio di Innsbruck con Florian Bramböck diplomandosi nel 1992. Ha frequentato inoltre numerosi seminari di jazz tra l'altro con Dick Oats, Steve Slagle, Gary Bartz, Bobby Watson, Bob Bonisolo, Heinrich von Kalnein, Sandro Gibellini ecc. Dal 1994 varie esperienze come cantante in teatro e collaborazione musicale con i teatri dell'Alto Adige. Concerti come cantante e sassofonista jazz in varie formazioni tra cui con Jeff Wohlgenannt, Florian Bramböck, Danilo Memoli, Stefano Colpi, Michael Lösch, Sandro Gibellini, Stefano Bertoli, Michele Polga, Mauro Ottolini, Paolo Mappa, Luca Pisani, Francesca Hart, Beppe Pilotto, Oscar Zennari, Stefano Senni, Max Chiarella ecc.

1999 vince il concorso della Big Band della AMJ a Siena, 2000 è finalista del concorso del Orchestra National de Jazz a Parigi. Frequanta Big Band-Workshops con l'"Orchestra Laboratorio“ di Trento, collaborando con Matthias Rüegg, Bruno Tommaso, Maria Schneider, John Surman e Carla Bley. Nel 2001 fonda il quintetto di sassofoni femminile „Girltalk“. Dal 2001 suona con la „Unit Eleven Jazz Orchestra“. Partecipa inoltre a registrazioni con la New Project Orchestra. Nel 2003 registra il CD "Connections" con il Helga Plankensteiner Walter Civettini Quintet. Attualmente suona con "El Porcino Organic" con Mauro Ottolini, Paolo Mappa e Michael Lösch. inoltre dirige la "banda" nel progetto "Sweet Alps" con ospiti Gianluigi Trovesi e Florian Bramböck. Il suo sestetto attuale si chiama "Plankton" ed è un gruppo formato da musicisti interregionali (Euregio).

Come insegnante ha una lunga esperienza nel lavoro con bambini e ragazzi. Dal 2013 dirige la Big Band Giovanile dell'Alto Adige ed è anche la direttrice artistica dell'orchestra. Con Michael Lösch è inoltre la direttrice artistica del festival Lana meets Jazz e della rassegna jazz "All that music" a Bolzano.

Website Link


 

 
Read

[ Hugo Read (D) - sax ]

Il sassofonista tedesco è già stato chiamato il pendant di Steve Coleman. Ha sviluppato un’arte di suonare e un modo di comporre caratteristico in cui cerca di unire il jazz, energia ritmica, elementi della musica classica ed altri, creando un mondo sonoro proprio. Read supera i limiti fra jazz e musica contemporanea. Dal 1972 ha studiato flauto traverso e sassofono alla Musikhochschule Köln, terminando gli studi nel 1982 con la lode.

Ha suonato a livello internazionale numerosi concerti nel campo del jazz e della musica contemporanea. Dal 1991 è docente di sassofono e musica d’insieme alla Folkwang-Hochschule Essen. Ha insegnato anche in vari workshop e non per ultimo nelle master class internazionali di Montepulciano. Ha partecipato con tante tra le più rinomate stazioni radiofoniche europee in produzioni per musica da camera e - come solista - per orchestra (tra altri Ensemble Modern, New Art Ensemble). Nel 1979 inizia la collaborazione con Karl Heinz Stockhausen ed è stato musicista in molte delle sue prime assolute (Scala di Milano, Opera Lipsia, Opera Parigi). Ha suonato in tournee in tutto il mondo con vari musicisti e gruppi jazz, p.e. in Europa, Africa, Australia/Nuova Zelanda e nel Vicino Oriente tra altri con Rainer Brüninghaus, Trilok Gurtu, Riot e Kenny Wheeler.
CD recenti: „Silent Bass“, „Respect“, „Electric Bundle“. Read è vincitore di un premio straordinario del Bundesland Nordrhein-Westfalen che viene dato per capacità eccezionali nel campo del jazz e della musica contemporanea.

Website Link

 
 
Trettel

[ Paolo Trettel (I) - trumpet, teens' corner ]

Con il Franco D’Andrea si diploma in musica Jazz al conservatorio Bonporti di Trento. Laureato in musica jazz al conservatorio di Adria con Roberto Rossi. Ha frequentato il corso in musica jazz alla scuola Civica di Milano con Emilio Soana. Ha suonato con Orchestra Filarmonica di Trento al Concorso Pedrotti, Orchestra Jazz Chorus, Orchestra Jazz Unit 11, Orchestra Jazz New Project, Orchestra Jazz Third Eye, Orchestra Jazz Civica Milano, Orchestra Meeting Place, Orchestra Sweet Alps, Orchestra Bit Boys, Orchestra Itinerari Jazz Trento suonando come prima tromba con Giancarlo Gazzani, Kenny Wheeler, G. Trovasi, Giorgio Gaslini, Henry Threadgill, Enrico Rava, Mathias Ruegg, Maria Schneider, Carla Bley, Steve Swallow, John Surman, John Warren. Ha suonato in diversi festival jazz in Europa.

Ha partecipato a dei master e lezioni con Emilio Soana, Flavio Boltro, Enrico Rava, Giancarlo Parodi, Marco Pierobon, Marco Braito, Steve Gut, Roberto Rossi. Suona con il gruppo Tiger Dixie Band dove nel 2002 vince il I premio Concorso Internazionale di Jazz a Salon de Provence. Suona con il gruppo Revenge. Collabora da più di vent’anni con l’orchestra New Project nel ruolo di prima tromba, l’ultimo lavoro svolto è la registrazione di un cd allegato alla rivista Jazzit (gennaio 2014) con musiche di Thelonious Monk, arrangiamenti di Roberto Spadoni e il solista Fabrizio Bosso.